Apertura a.s. 2018-19

Prot. 3415 C/17 del 11/09/2018

 

Ai Docenti

Agli Alunni

Sede

Oggetto: Apertura a.s. 2018-19. Attività.

 

Con la presente si forniscono le opportune indicazioni per un regolare e sereno inizio del corrente a.s.

 

1) Orario di lezione.

 

In seguito alla delibera degli OO.CC. competenti l’orario delle lezioni sarà di 4 ore antimeridiane dal 17 settembre p.v. sino al sabato successivo 22 settembre 2018. Da lunedì 24 c.m. si attuerà orario normale.

 

2) Piano di accoglienza.

 

In tutte le classi nei primi giorni di lezione si ricorderanno agli alunni gli aspetti significativi del Regolamento di Istituto,che , a differenza degli anni scorsi , non sarà distribuito ma si consulterà, tramite LIM di classe, sul sito della nostra scuola, riportato in calce nell’intestazione della presente, alla sezione Regolamenti a sinistra della home page . Tali informazioni sono analiticamente esposte da pag.12 a pag. 29.

Per le prime classi si organizzerà la giornata dell’accoglienza ,Venerdì 14 settembre 2018 ,dalle ore 9.00 alle ore 12.00 secondo il seguente programma.

 

Prime classi

Primo giorno di accoglienza

Presentazione dei docenti e dei compagni di classe.

 

  • informazioni generali sulla vita della scuola (a chi rivolgersi per …)
  • illustrazione del Regolamento d’Istituto (orario entrata/uscita – ricreazione: spazi e modalità – regolamentazione uscite dall’aula, giustificazioni assenze e ritardi)
  • visita laboratori e spazi scolastici
  • compilazione questionario di ingresso

 

Primo giorno di scuola

§  completamento presentazione del Regolamento d’Istituto

§  illustrazione dell’Offerta formativa della scuola ( metodologia,criteri e modelli di valutazione,indirizzi e attività deliberate dal CdD del 3 settembre 2018)

§  norme di sicurezza: informazione sul piano di emergenza

  • Istruzioni sulla raccolta differenziata.

 

PIANO DI ACCOGLIENZA PER LE CLASSI SUCCESSIVE

 

Primo giorno di scuola

  • accoglienza alunni
  • illustrazione del Regolamento d’Istituto:
  • a) orario entrata/uscita – ricreazione: spazi e modalità – regolamentazione uscite dall’aula- giustificazioni assenze e ritardi
  • b)norme di sicurezza: informazione sul piano di emergenza

c)attribuzione crediti: partecipazione attività pomeridiane – comportamento .

   d)illustrazione dell’Offerta formativa della scuola ( metodologia,criteri e modelli di valutazione,indirizzi e attività deliberate dal CdD del 3 settembre 2018)

Istruzioni sulla raccolta differenziata.

 

Nei giorni successivi i docenti avvieranno l’attività didattica riepilogando i principali contenuti disciplinari del precedente anno scolastico al fine di creare le condizioni ottimali per un proficuo nuovo lavoro.  

3) Raccolta differenziata

Dall’inizio del corrente a.s. si attuerà in tutti i luoghi della nostra scuola la raccolta differenziata,andata a regime nel comune di Rende dalla fine dell’estate. Si raccomanda ,perciò ,ai docenti e agli studenti di leggere attentamente le istruzioni affisse al muro di ogni aula, affinchè si attui con correttezza e civismo secondo le direttive impartite dal seguente

REGOLAMENTO PER GLI ALUNNI E IL PERSONALE

In ogni aula ci saranno n. 3 contenitori:

n. 1 ecobox per il non riciclabile

n.1 cestino per il residuo organico

n. 1 contenitore per plastica e metalli.                

 

La raccolta della carta avverrà ,invece ,tramite i contenitori posti all’inizio di ogni corridoio prospiciente le aule.

Il vetro si depositerà direttamente nell’apposito contenitore grande esposto nel lato sud del cortile interno.

I docenti e i rappresentanti di classe avranno la responsabilità di curare a che lo smaltimento dei rifiuti sia fatto nel modo corretto.

A tal fine si ricorderanno agli alunni le tipologie dei rifiuti e come dovranno essere smaltiti.

In ogni aula è,difatti, esposto un cartellone con le indicazioni del Comune di Rende e della società Calabria Maceri addetta alla raccolta.

Si ricorda che ,qualora la stessa non sia fatta in conformità alle indicazioni fornite, la scuola sarà soggetta a sanzioni pecuniarie.

Il personale collaboratore scolastico,sorveglierà sull’applicazione del presente Regolamento e segnalerà in Presidenza i casi di inadempienza, che potrebbero generare sanzioni disciplinari oltre che refusione del danno procurato alla scuola.

Parimenti lo stesso personale SVUOTERA’ GIORNALMENTE I CONTENITORI POSTI NELLE CLASSI, trasferendo i rifiuti differenziati nei box posti in cortile.

4) Registri di classe

La giustificazione delle assenze o dell’entrata alla II ora del giorno prima si riporterà nell’ultima colonna a destra della pagina corrispondente con nome e, in parentesi,   E per entrata alla II ora + data, A+ data o date per i gg. di assenza .Le entrate o uscite fuori orario si scriveranno nella colonna di alunni assenti apponendo una E sopra il nome con l’indicazione dell’orario per le entrate o IL NOME CON una U e l’ indicazione dell’orario per le uscite anticipate.

Nella stessa colonna ,annotazioni del prof., si scriveranno i nominativi degli alunni inadempienti con la specificazione che non hanno giustificato l’entrata o l’assenza.

 

5) Registro personale del docente

I registri si possono ritirare in Presidenza da g. 17 p.v. ,apponendo una firma per ricevuta .

Si raccomanda la necessaria precisione nella loro compilazione.

Per quanto attiene le valutazioni dei compiti scritti a fine di ogni pagina c’è apposita colonna in cui riportare la valutazione.

Restano confermate nel merito e nel metodo le direttive concordate nell’a.s. precedente:

per la valutazione dei compiti scritti ci sono le schede concordate dai gruppi disciplinari ,per biennio e triennio, in Italiano,Latino,Greco e Inglese,mentre per le verifiche nelle discipline Matematica,Fisica e Scienze sono predisposte le schede di compiti a risposta mista (tip. B+C).

Ogni compito dovrà essere preparato in classe una settimana prima della sua somministrazione.

Contestualmente si trascriverà alla data fissata la dicitura “ compito in classe” sul registro di classe,evitando l’accavallarsi di più compiti nel medesimo giorno.

Eventuali deroghe dovranno essere adeguatamente motivate e concordate con la presidenza.

 

Nella correzione si allegherà una scheda di valutazione in bianco al fascicolo dei compiti, riportando sugli stessi analiticamente le voci della scheda da cui afferisce il voto attribuito.

La correzione dei compiti dovrà essere fatta entro due settimane dalla loro effettuazione,le valutazioni attribuite spiegate agli alunni che firmeranno ciascuno il proprio compito con la sigla ppv (per presa visione) e data.

I compiti vanno consegnati in segreteria didattica,firmando l’apposito registro di consegna entro un mese dalla loro effettuazione.

Le verifiche formative avranno la seguente procedura: inserire nella sezione delle lezioni la relativa valutazione ,con i descrittori concordati

 

MP = Molto Positiva (l’alunno fornisce una risposta completa, ragionata,

                     esposta in modo     corretto ed elaborato)

 

   P   = Positiva (l’alunno fornisce una risposta completa, con parziale rielaborazione

                    e pertinenza di linguaggio)

                      

   S = Sufficiente (l’alunno fornisce una risposta esaustiva ed essenziale, esposta in

                     modo semplice e corretto)

 

   D   = Debole (l’alunno fornisce una risposta solo se guidato o parziale o non del tutto

adeguata)

 

MD = Molto Debole (l’alunno non si sintonizza o, anche se guidato, la risposta fornita

presenta pochi elementi corretti ed esposti con difficoltà)

 

     N = Negativa (l’alunno dichiara di non aver studiato o non fornisce alcuna risposta o la

   risposta non è per niente pertinente)

 

Gli argomenti , se uguali per l’intera classe si trascrivono alla sezione del registro personale “Argomenti delle lezioni” con data e contenuto della verifica,altrimenti si trascrivono nella sezione alunno in fondo al registro specificando contenuto e data.

 

6) Schede di valutazione colloquio orale

 

Fermo restando che ogni alunno deve essere informato tempestivamente della valutazione e dei criteri che hanno portato all’attribuzione del voto in qualsiasi tipologia di verifica,come già fatto dal precedente a.s. ,per motivi di economicità e di efficienza, le schede da far firmare agli alunni nella valutazione delle prove certificative non sono più singole per evento ma cumulative per alunno e disciplina. I modelli ,da ritirare in segreteria didattica a partire dal 1 ottobre p.v. ,sono visionabili sul sito alla sezione docenti. Nel caso in cui la verifica certificativa sia la terza di più formative ( già riportate sul proprio registro personale) si scriverà ,nella colonna argomenti la dicitura “ terza verifica formativa” e nella sezione valutazione ,nelle colonne a,b,c si riporteranno gli esiti registrati delle stesse la cui media si trasforma in voto certificativo.

 

A tutti buon inizio di a.s.

Rende ,11 settembre 2018

 

                                                                                                                                

                                                                        IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                        Prof.ssa Eleonora Saia

 

 

 

amministrazione-trasparente

albo-online

pnsd

fidenia

Calendario eventi

Ottobre 2018
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Ultimi eventi

Nessun evento

Portali scolastici

ministero istruzione

ufficio-scol-cal

scuola-chiaro

sidi

fse

pon in chiaro

indire

 logooriginaleanchor

Altri link

seguici-su-facebook

youtube

 

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy